La programmazione orientata agli oggetti

Scorri in basso per una breve descrizione di questo libro, oppure…

Se l'anteprima ti è sembrata interessante, ma vuoi leggere un po' di più di questo libro, allora compila i seguenti campi e ti invierò, GRATIS, la versione estesa dell'anteprima all'indirizzo email che mi indicherai.

Compilando il form arancione qui sopra accetti la possibilità di essere contattato per novità o promozioni provenienti da questo sito.

Pagine 62
Formato Elettronico PDF, EPUB
Aggiornato marzo 2013

1,99

Product ID: 27 COD: oopebook Categoria: Tag: , , , ,

Di cosa parla questo libro
La programmazione ad oggetti è composta da un insieme di concetti.
Tali concetti devono essere ben chiari prima di iniziare a programmare con un qualsivoglia linguaggio di programmazione object oriented.

Tutti noi abbiamo ben chiaro in testa il concetto di casa: muri, porte, finestre, eccetera. Se siamo un architetto la sappiamo progettare e se siamo un muratore la sappiamo costruire. Ma se architetti e muratori non avessero il concetto di casa, cosa potrebbero mai fare? Per poter progettare e costruire una casa serve innanzitutto avere in testa il concetto di casa.
Lo stesso identico discorso vale con la programmazione ad oggetti: se non abbiamo in testa i concetti su cui si basa la programmazione ad oggetti non riusciremo mai a progettare né a implementare un software che stia in piedi.
Questo libro parla quindi dei concetti su cui si basano i progettisti software per progettare un’applicazione; gli stessi concetti che poi vengono usati dai programmatori per tradurre in codice il progetto. Qui si narra la storia di un pensiero utile e saggio, un modo per usare la propria mente al fine di scrivere un programma usando leggi universali, evitando di scrivere codice che andrà a far parte della sterminata e infetta razza dei “basta che funzioni”!

A chi è rivolto il libro
Questo testo è stato esplicitamente pensato e scritto per i principianti.
Possono trarne beneficio anche coloro che hanno già provato in passato ad avvicinarsi alla programmazione ad oggetti, ma senza ottenere buoni risultati.
Non è un libro per chi già conosce i concetti della programmazione ad oggetti e neanche per chi vuole imparare la sintassi di un linguaggio di programmazione. Se vogliamo imparare la sintassi di java, c#, php o altro, stiamo sbagliando clamorosamente testo.

1 recensione per La programmazione orientata agli oggetti

  1. Se non si ha alcuna conoscenza sulla programmazione ad oggetti, allora questi euro sono senza dubbio ben spesi.
    Poche pagine, circa 60, che inquadrano i concetti senza entrare nei dettagli implementativi dei vari linguaggi di programmazione che, infatti, non vengono minimamente trattati.
    Proabilmente in italiano non esiste un testo del genere ed è scritto veramente bene, con un’ottima proprietà di linguaggio.
    Forse un po’ troppo breve, ma è mia opinione personale.
    In definitiva un ottimo testo da cui iniziare…

Aggiungi una recensione